LETTERA AI SOCI ED AI SIMPATIZZANTI DELLA ASSOCIAZIONE MARXISTA POLITICA E CLASSE
Riprende l’attività dell’Associazione Marxista Politica e Classe dopo un periodo di rallentamento dell’iniziativa

Ci scusiamo con i compagni per la nostra “vacanza” temporanea ma si è resa necessaria una fase di riflessione per sviluppare la discussione sul ruolo e la funzione dell’Associazione stessa. Infatti, dopo la sua costituzione nel 2007, la realtà politica della e nella sinistra e dei comunisti ha subito evoluzioni di cui l’Associazione non poteva non tener conto. Quello che è emerso in questi ultimi mesi in modo più chiaro è una richiesta politica più diretta, più legata alla necessità di ricostruzione di un soggetto politico che sappia contrastare la tracimazione della ipotesi comunista nel nostro paese. In questo senso l’Associazione non poteva non ripensare al proprio ruolo imperniato sulla elaborazione teorica dei marxisti e cercare di fare un passo in avanti.

Le finalità originarie dell’Associazione Marxista Politica e Classe rimangono, ma l’intenzione è quella di accentuare l’aspetto della “FORMAZIONE POLITICO-CULTURALE” marxista tra i compagni/e attivi nel territorio e nei posti di lavoro, e nelle nuove generazioni. In sostanza riteniamo importante, dentro un processo di ricostruzione certamente difficile, avviare una sorta di attività di “servizio” cercando di riproporre in modo più corretto possibile parti di quella cassetta degli attrezzi necessari ad interpretare il mondo ed ad agire nella realtà attuale.
Non solo, quindi, aiutare a riappropriarsi di un metodo di analisi storico e teorico purtroppo rimosso nella sinistra , ma anche confrontarsi con l’attualità delle vicende economiche, politiche, sindacali, internazionali, generate dalle contraddizioni del capitalismo contemporaneo. In un contesto di disgregazione,l’ obiettivo dell’Associazione è quello di sviluppare una visione critica degli avvenimenti in cui siamo immersi, e una architettura di pensiero indipendente e alternativo come presupposto per l’agire politico concreto.
In questo senso L’Associazione Politica e Classe propone ai circoli di partito, alle strutture locali, a gruppi di compagni/e un 1° Ciclo di Formazione sulla tematica della crisi strutturale con la presentazione degli atti del Convegno Nazionale svolto a Bologna il 19 giugno 2010 e pubblicati dai Quaderni di Contropiano.
Il titolo è: Ballando sul Titanic/la speculazione finanziaria, l’Europa e i tempi medi della crisi e riporta le relazioni di Mauro Casadio, Vladimiro Giacchè, Maurizio Donato, Luciano Vasapollo, Guglielmo Carchedi, Giorgio Gattei. Il quaderno di 111 pagine (8 euro) è composta da: Sezione I/Alcune ipotesi sui tempi medi e le conseguenze della crisi; sezione II/Stati, classi e finanza dentro la crisi; sezione III/Salto in vanti o crisi dell’imperialismo?

I punti di riferimento organizzativi dell’Associazione sono:

SEDE NAZIONALE: viale Palmiro Togliatti 920/A – 00177 Roma
e-mail: politicaeclasse2007@libero.it
Sito: www.politicaeclasse.org
Tel: 348/8884007

Chi desidera ricevere gli atti, organizzare la loro presentazione e il dibattito sui temi proposti dal convegno, sa, quindi, a chi rivolgersi. Vi aspettiamo