Ricca agenda per la delegazione della Rete dei Comunisti

di Gioia Minuti *


Un articolo del quotidiano cubano "Granma" sulla delegazione della Rete dei Comunisti a Cuba.

Come avviene ormai ogni anno da decenni, una delegazione della Rete dei Comunisti è giunta a Cuba per una visita ufficiale a carattere politico e culturale.

Oltre a portare nell’Isola i fondi raccolti durante vari mesi di attività in un’intensa campagna di solidarietà internazionalista, per aiutare l’Isola a risollevarsi dai danni provocati dall’uragano Sandy, questa è una nuova occasione per continuare e approfondire il rapporto fraterno con il PCC, il popolo cubano e le autorità istituzionali cubane.

Noti e stimati nell’Isola, Luciano Vasapollo, professore universitario di Economia a Roma, direttore della rivista Nuestra America, insignito di diversi titoli onorifici in Cuba, con Rita Martufi, del Comitato Scientifico del Centro di Studi CESTES (Centro Studi Trasformazioni Economico Sociali”), e direttrice della rivista. PROTEO hanno trascorso alcuni giorni a Pinár del Río, dove tra le varie attività politico culturali, nell’Università, dov’è professore invitato, è stato presentato il suo libro “Vivir bien o muerte!” scritto con il professore cubano José Luis Cabrera

A L’Avana Luciano e Rita hanno seguito i lavori del II Seminario Internazionale delle Reti Sociali e i mezzi alternativi, incontrando figure importanti del mondo politico a culturale di Cuba, come Abel Prieto ex ministro di cultura e assessore del presidente Raúl Castro o Kenia Serrano, presidentessa del ICAP, Istituto di Amicizia per i Popoli: “E una squisita amica”, dice Luciano, una persona con un’enorme capacità d’analizzare le situazioni, con proposte di grande interesse sociale.

Luciano Vasapollo terrà diverse conferenze tra il sindacato, la Casa dell’Alba e l’Università e presenterà due libri nella fiera del Libro, oltre ad effettuare una visita ufficiale nella sede del Comitato Centrale del PCC.

“Un momento emozionate è stato l’inaugurazione della mostra sull’indimenticabile attore Gian Maria Volontà, con la partecipazione della figlia di lui e di Carla Gravina, Giovanna, visibilmente commossa, e la proiezione del film “Indagine su un cittadino al disopra di ogni sospetto” che è straordinariamente attuale ancora oggi”, ha commentato Luciano, frettoloso, per andare all’inaugurazione della 22ª Fiera del Libro de L’Avana.

Febbraio 2013