USB invita il Parlamento a pronunciarsi sull'ACCORDO DELLA VERGOGNA

In allegato il testo dell'accordo

Ai Gruppi Parlamentari di Camera e Senato di PD, PDL, Movimento 5 Stelle, Scelta Civica per l'Italia, SEL, Lega Nord, Fratelli d'Italia


Richiesta urgente di incontro e invito all’Hotel Nazionale, sala Cinema, Conferenza stampa 5 giugno P. Montecitorio ore 12.00


L'accordo sottoscritto il 31 maggio scorso da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil in materia di rappresentanza e rappresentatività, anche in applicazione all’accordo del 28 giugno 2011, produce un gravissimo vulnus alla democrazia, alle libertà dei lavoratori e alla stessa Costituzione arrivando ad una vera e propria “privatizzazione della rappresentanza”.

Si tratta infatti di un accordo che intende sostituire in modo ingannevole una legge che non c'è ma che è da anni necessaria e ormai non più rinviabile sui delicati temi della democrazia, della libertà sui posti di lavoro e della rappresentatività sindacale e contestualmente si arroga il diritto di definire l’attuazione dell’articolo 39 della Costituzione in materia di validità erga omnes dei contratti..

In sintesi si prevede che i soli firmatari di questo accordo saranno ammessi alla contrattazione nazionale, che per poter partecipare alle elezioni delle RSU sarà necessario garantire preventivamente la rinuncia a dissentire su quanto sottoscritto, che i lavoratori dovranno accettare forti limitazioni ai già livelli minimi di democrazia esistenti sui posti di lavoro e di fatto rinunciare al diritto di sciopero.

In sostanza un accordo teso a garantire in eterno il monopolio della rappresentanza a Cgil, Cisl e Uil.

Per questi motivi USB indice una conferenza stampa per il giorno 5 giugno alle ore 12.00 all’Hotel Nazionale, sala Cinema, in Piazza Montecitorio, nella quale illustrerà le proprie valutazioni sull’accordo, le iniziative di carattere legale e soprattutto la mobilitazione sindacale che non potrà che essere dura e determinata.

Durante la conferenza stampa sarà consegnata a tutti i Parlamentari presenti copia della proposta di legge di iniziativa popolare sulla questione promossa nei mesi scorsi dal FORUM Diritti/Lavoro.

Nell’invitarvi a partecipare alla conferenza stampa, si coglie l’occasione per richiedere un urgente incontro al Vostro Gruppo Parlamentare per poter illustrare nel modo più articolato e completo possibile i motivi democratici, legali e politici della nostra forte contrarietà a questo accordo.


20130531 Accordo rappresentanza cgilcisluil confindustria (Dimensioni: 46 K, Tipo: pdf

Giugno 2013