Conferenza di Organizzazione USB per rappresentare al meglio i lavoratori

250 delegati, tre giorni di lavoro, più di 60 interventi. Questi in estrema sintesi i numeri della conferenza di Organizzazione confederale di USB che si è svolta il 20, 21 e 22 marzo a Chianciano Terme.

Affrontati i temi relativi alle politiche dell'organizzazione, agli obiettivi e agli strumenti che dovranno servire a migliorare l'intervento e le iniziative dell'USB.

Il tema politico-sindacale fondamentale nella tre giorni di lavoro è stato sicuramente quello della centralità della confederalità, condizione e pratica indispensabile per opporsi adeguatamente alla frammentazione, all'individualismo e alla sfiducia imperanti nel mondo del lavoro.

A seguire il documento finale e un Ordine del Giorno approvato dalla Conferenza.

--- Documento Conclusivo ---

Unione Sindacale di Base

Conferenza Nazionale di programma e d’organizzazione

Chianciano 20/21/22 Marzo 2015

La Conferenza nazionale di programma e d’organizzazione dell’UNIONE SINDACALE DI BASE riunita a Chianciano nei giorni 20/21722 marzo 2015, dopo tre giorni di serrato dibattito

APPROVA

Il documento politico e la relazione introduttiva

DECIDE

- di mettere in campo tutte le iniziative utili al sostegno dei lavoratori dell’ILVA. La Conferenza respinge gli attacchi strumentali portati contro i nostri compagni e dirigenti sindacali dell’ILVA, oggetto di false ed infamanti accuse. Rinnovando piena fiducia e solidarietà a questi compagni La Conferenza esprime preoccupazione per le possibili interferenze su tale vicenda anche da parte delle istituzioni; in tal senso invita l’intera organizzazione a vigilare ed a fornire il pieno sostegno ai nostri rappresentanti di Taranto;

- di impegnare tutta l’organizzazione nella campagna contro l’EXPO 2015, terreno scelto dalle lobbies economiche e politiche per sperimentare un ulteriore elemento di distruzione dei diritti del mondo del lavoro e per la cementificazione del territorio, che troverà nella giornata del 1°Maggio uno dei momenti più alti del conflitto ma che dovrà proseguire per tutta la durata dell’EXPO;

- di proseguire ed incentivare l’impegno internazionale all’interno della Federazione Sindacale Mondiale, in particolare della categoria del Pubblico Impiego che ha visto eletta quale segretario generale mondiale il nostro compagno Pierpaolo Leonardi;

- di sviluppare e perfezionare i canali e gli strumenti di comunicazione interna ed esterna;

- di assumere la decisione presa dal Coordinamento Nazionale Confederale di proseguire nelle iniziative di contrasto alle varie leggi ed accordi che limitano i diritti e le libertà sindacali dei lavoratori, ultime delle quali la riforma Fornero, il Jobs Act e il Testo Unico sulla rappresentanza sindacale del 10 Gennaio 2014;

- conferma la necessità di incentivare il dibattito interno su questi temi, strettamente attinenti al modello di sviluppo dell’organizzazione nel settore privato, come deciso nell’ultima riunione del Coordinamento Confederale dell’11/3/2015;

- di avviare le conferenze d’organizzazione regionali per favorire il ritorno sul territorio della discussione svoltasi nei tre giorni di Chianciano in modo da attuare i processi programmatici ed organizzativi conseguenti.

Chianciano 23 Marzo 2015-03-23

Approvato all’unanimità

 

Marzo 2015